Tutti i paesi industrializzati stanno confrontandosi con un’evoluzione dei sistemi sanitari non sempre razionalmente gestibile.

La crescente offerta diagnostico-terapeutica, la modificazione degli stili di vita, l’invecchiamento della popolazione, le migrazioni demografiche, etniche e culturali, l’eliminazione di barriere conoscitive e fisiche, stanno provocando il lievitare dei bisogni di salute e l’emergenza di esigenze legate alla nuova idea di benessere. Anche i tradizionali attori del sistema salute devono ampliare ed integrare le loro conoscenze, vuoi per poter svolgere in contesti organizzativi sempre più complessi la propria professionalità, vuoi per partecipare alle scelte ed alla gestione di tali sistemi. È per loro fondamentale comprendere le evoluzioni della scienza organizzativa e la ratio dei principali modelli applicabili ai micro e macro sistemi sanitari; nonché la valorialità derivante dall’ambiente che influenza gli stili di governo ai diversi livelli. Questo Corso vuole anzitutto fornire una conoscenza della terminologia e degli algoritmi economici di base.

Esso illustra i principali concetti di macroeconomia e di economia sanitarie, come presupposti delle dinamiche organizzative e funzionali. Il Corso fornisce, inoltre, elementi essenziali di scienza dell’organizzazione che aiutino nella lettura/analisi delle architetture strutturali e funzionali di strutture professionali semplici ed anche di sistemi produttivi complessi.
Il Corso approfondisce temi di economia politica e sanitaria, scienza dell’organizzazione, programmazione e organizzazione dei servizi sanitari, psicologia e sociologia dell’organizzazione, ecc.

Obiettivi formativi

• Fare esempi di beni e servizi sanitari e discutere del loro valore;
• Discutere la rilevanza pubblica del bene salute e della produzione di servizi sanitari;
• Discutere delle situazioni di mercato, dei suoi attori, dei principali ostacoli alla libertà dello stesso e delle sue peculiarità in campo sanitario;
• Descrivere i possibili modi di offerta e accesso ai beni e servizi sanitari;
• Descrivere le diverse tipologie di risorse;
• Discutere dei modelli assicurativi e del rapporto di terzo pagante;
• Discutere le modalità di remunerazione di beni e servizi e di retribuzione delle prestazioni/attività dei professionisti sanitari ed i loro risvolti di tipo organizzativo e comportamentale (sia sul versante dell’offerta, che della     domanda);
• Discutere del rapporto tra costi, prezzi e tariffe;
• Utilizzare e attuare modelli di analisi costi/efficacia, costi/benefici, costi/utilità;
• Discutere di macroeconomia con particolare riferimento ai flussi finanziari che riguardano il sistema sanitario;
• Definire un’organizzazione, un ente, un’azienda;
• Individuare la mission (da questa ricavarne strategie) di una struttura, azienda, ente, sistema sanitario;
• Prospettare modelli organizzativi applicabili a concrete realtà sanitarie.

Materie

LEGISLAZIONE ED ORGANIZZAZIONE SANITARIA (MED/42)
ORGANIZZAZIONE AZIENDALE (SECS-P/10)
ECONOMIA APPLICATA ALLA SANITA’ (SECS-P/26)
ECONOMIA SANITARIA (MED/42)

Inizio: 26.06.2017

Per ulteriori informazioni:

Ph: 0577/234084

Email: phrlcorsi@unisi.it